Falsi e Ridicoli


L’Italia ancora una volta come nelle migliori delle nostre tradizioni non si smentisce, sempre più ridicola! Facciamo tanto i puritani mascherando dietro la falsa moralità, l’interesse nel voler giudicare a tutti i costi le azioni, secondo alcuni immorali da parte di Berlusconi. Tutto questo accanimento è ovviamente falso e da veri ipocriti. Tengo a precisare che non sto difendendo Berlusconi, ma sto semplicemente arrivando al punto. Domanda: Berlusconi se l’è fatto ciucciare? Risposta: Sti cazzi!!! Siamo circondati dall’idea del sesso a 360 gradi da quelle stesse istituzioni, che oggi pensano di avere il diritto di giudicare se sia sbagliato o no farselo ciucciare da una troia minorenne!! Mi fanno ridere, mi fanno veramente ridere!!!  Sventolate tette e culi come uno status symbol ed ora ci rompete i coglioni con queste stronzate? Ma non vi vergognate? Accendete la televisione e se non vedete due tette o un culo messo li con un fine ben preciso, ogni due secondi, mi faccio prete!! Tutta la vostra povera vita gira sul sesso, l’economia mondiale funziona sul prodotto ‘‘femmina”, i media pagano, sponsorizzano, ingannano, lucrano e voi che fate…Tutta questa gente che sta li a dimostrare la sua indignazione per cosa? I giustizieri delle cause senza senso! Poveri!!! La “zoccola” lo ciuccia per soldi, così può comprare tutte quelle cose che Voi pubblicizzate come “necessarie” per essere alla moda!! Poi ci sono quelle che lo fanno perchè la Vs. società le ha costrette a farlo, visto che l’essere umano, la carne umana è trattata da merce da Voi stessi. Quanto può essere deludente osservare un paese andare in rovina perché governato da mentecatti e sostenuto da altrettanti mentecatti. Ma Io, Massimiliano Cerrone, sono orgoglioso nel vedere come la mediocrità di un popolo inesistente stia dando i suoi frutti. Forse sono stato in troppi posti, forse ho visitato ed ammirato troppe cose e forse, ho anche esagerato nel dare una certa importanza ad altre cose, come la pace e il benessere di tutti, ma rifarei tutto quanto. Solo una cosa non rifarei se potessi tornare indietro, ovvero nascere in questo paese di merda!Il mio unico rimpianto è che in realtà non esiste nessun Dio, non è mai esistito e lo affermo con certezza di studio. Come ho già affermato in altre mie, nessun Dio darebbe la propria vita per una manica di imbecilli. Sveglia gente, siete solo merce, mucche da latte da spremere, da usare, da gettare via quando non servite più. Tutta questa falsa moralità, tutta questa falsa giustizia, in un mondo, in un paese che è diretto verso il crollo più totale e lo fa pensando che sia fico, che tutto questo sia da Vip!! Popolo di idioti, il più pulito ha la rogna, ma so tutti santi scesi in terra. E in tutto questo mare di merda, Io, Massimiliano Cerrone, dovrei accettare che la mia persona, il mio modo di fare sia giudicato proprio da quelle persone che hanno fatto dell’inganno e della menzogna uno stile di vita? Ma andate a fanculo, questo dovete fare, andare a fare in culo! Nel senso più stretto del termine!!! Fanculo giudici, fanculo avvocati, eminenti maestri dei miei coglioni che non servono a niente se non a complicare le cose. Un giorno, oltrepasserete la soglia del dolore, un giorno le Vs. gesta false e ipocrite vi daranno modo di comprendere finalmente che il ‘‘bianco è bianco” e ‘‘il nero è nero” e non solo quando fa comodo. Con sdegno e con rammarico, per non poter trasformare ogni mia singola cellula in un atomo di plutonio per poter costruire la più grande bomba atomica che sia mai stata costruita, per donarla a coloro che oggi si reputano i ‘‘migliori”, quella cerchia di esseri umani, che rappresentano la crema della società! Distruggiamo, bombardiamo, massacriamo per interessi, lasciamo che milioni di persone ancora oggi muoiano di fame, perché a molti fa comodo, così possono girare con le loro macchinine rivestite con pelle di schiavo, ma ci preoccupiamo se Berlusconi se l’è fatto succhiare!!

Che merde!!!

Massimiliano Cerrone

LA POLITICA ITALIANA

Immagine


LA POLITICA ITALIANA

SFRUTTAMENTO E CORRUZIONE

Solitudine


Facciamo tutto per dimostrare che non siamo soli nell’universo mentre sulla Terra, facciamo tutto per esserlo.

M.C.

Politica


Il Lamento


Non credo nel catastrofismo come passione personale o maniacale. Riconosco tutta via un forte ascendente a considerare il catastrofismo una fonte inesauribile di idee. Siamo essere umani, bene o male lo siamo sempre stati anche quando non eravamo che una massa melmosa di amminoacidi e purtroppo, il nostro ascendente nel trovare più semplice distruggere che edificare è stato sempre messo in pratica in tutte le sue forme. Forse un giorno, ci troveremo di fronte ad un qualcosa che segnerà per sempre la caduta di un mondo fiorente. Ripenseremo al nostro pianeta e di come era verde, vivo. Un giorno potremmo rimpiangere di avere un tempo, ignorato il lamento della nostra terra!

Difendiamo il nostro pianeta, difendiamo la nostra casa!

M.C.

Felicità!


2823_1079375063773_6350080_n

A differenza di molti, mi sono sempre chiesto, non cosa renda l’essere umano superiore al regno animale, ma cosa renda il regno animale nettamente superiore all’essere umano.

Anche se la cosa potrà sembrarvi strana, dopo anni e anni di ricerca, ho scoperto che la cosa che fondamentalmente rende gli animali superiori agli essere umani è la dignità nel dare alle cose il giusto ordine.
Cosa ignifica questo?
Che a differenza degli animali, l’essere umano antepone, nella maggior parte dei casi chiaramente, il singolo fabbisogno personale a quello della collettività.

L’essere umano “moderno o evoluto”, almeno questa è la considerazione che ha di se, non ha una propria dignità nel voler esigere che alcuni valori fondamentali della vita, vengano rispettati, ma lascia in modo vergognoso che questi ultimi vengano usurpati da pochi, a danno dei molti, finché, le cose effimere, materiali, prive di un vero valore a cui è stato abituato a legarsi da un sistema fondamentalmente marcio, non vengano a terminare.
E’ certamente intelligente. E’ certamente creativo se vogliamo. Peccato che nel corso di questi ultimi cento anni, se ha percorso metaforicamente parlando, cento chilometri lungo la via del progresso tecnologico ne ha oltremodo percorsi altrettanti ma a ritroso, per quanto riguarda lo sviluppo sociale.
Siamo riusciti in cento anni di progresso a pagare un anello anche venti milioni di euro, un appartamento anche duecento milioni di euro, ma non siamo riusciti, vista tutta questa ricchezza a risolvere problemi, non come il lavoro o la casa che sono il minimo, ma problemi come giustizia e uguaglianza.

Non abbiamo abolito la schiavitù, ne abbiamo solo cambiato le catene, e questa è una certezza.
Non abbiamo smesso di fare le guerre, anzi ci siamo specializzati come farle meglio. E quando non riusciamo a farle, troviamo a tutti i costi, i pretesti giusti per farle. Stiamo affogando in un sistema cosi marcio e nauseabondo che ormai la maggior parte sembra che neanche riesca più a pensare. Sembrano gli spettatori di una commedia recitata da altri, ma che alla fine non interessa a nessuno. Come dire…”Scoppia la terra? … Che mi frega io vivo su un altro pianeta!!!” … Uguale!!!

La maggior parte delle persone è così contenta di crogiolarsi su quelle cose materiali ed effimere che possiede, da non sapere, che gli sono state date proprio per “tenerle calme”, insomma “tanto per rinforzare le famose catene invisibili”!!!!! … Vi danno i telefonini a vagonate non per farvi fare i fighi, anche se voi lo credete, ma per rubarvi i soldi con contratti fasulli e servizi indecenti!!! e quelle poche cose che funzionano sono demenziali, mediocri e totalmente unitili.

Quando l’essere umano deciderà di fare finalmente questo passo evolutivo?
Quando l’essere umano capirà che le cose non giuste e per giusto intendo “Giusto Divino e non giusto personale” debbano essere cambiate?
E quando capirà che se il cambiamento non avviene per corruzione dei pochi, il cambiamento va imposto?

Siamo tutti mucche da latte!!!!

Massimiliano Cerrone

Armony – Il sogno che si ripete


Chiudo gli occhi… Mi rilasso, seguendo con la mente, sempre più lentamente il simbolo dell’infinito…

Mentre il mio corpo, ha la sensazione di perdere lentamente peso, mi ritrovo sempre più  avvolto in un morbido cuscino.
Come un caldo abbraccio che mi da forza e speranza, mentre il dolce calore che mi avvolge sempre di più, mi allontana ulteriormente dal terreno.
E’ tutto libero intorno a me, il bianco regna sovrano e il silenzio così maestoso sembra che suoni uno spartito scritto da una mente superiore.
Finalmente libero, lascio vagare la mia fantasia che alimentata da così maestosa tranquillità ha eliminato gran parte del grigio che ha conosciuto.
Si aprono allora, con il ritmo impetuoso di mille tamburi, un’infinità di strade, di corridoi.
Mondi indefiniti, i cui contorni non ancora nitidi si consolidano lentamente, mentre ai miei occhi si fanno sempre più grandi.
Uno, tre, dieci, cento, mille un numero che cresce di volta in volta, come cresce di volta in volta la sensazione della mia esistenza.
Come parte infinitesimale non sono che un tassello di qualcosa che non ha dimensioni.
Comprendo allora quanto è debole l’essere umano.
Quanto è sciocco il suo comportamento, delle volte!
Amabile e compassionevole, riesce a trasformarsi nell’incarnazione del nero e del tetro.
Là, lontano da tutto, dove ogni cosa ha perso valore, tempo, peso, suono, là, riesco a trovare me stesso.
Là  dove non c’è nulla, ho trovato il tutto.
Immerso nella pace e nella calma che ormai mi avvolge, percepisco fisicamente il mutare delle cose.
La lenta evoluzione del mio essere.
Come una nuvola che si espande senza una forma ben definita in tutte le direzioni, percepisco la lenta evoluzione.
Il susseguirsi spasmodico, caotico sembrerebbe, ma alla fine, segue un percorse ben definito ma che nessuno conosce.

Questa non è che la parte iniziale, di un’infinità di sogni che da anni ormai, mi segue ovunque mi trovi!!!!

Massimiliano Cerrone

Stupro della Costituzione!!!!


Possiamo ormai affermare senza incappare in nessun tipo di errore che, non esiste più di fatto uno stato democratico.

Ci troviamo di fronte a decisioni prese totalmente in disaccordo a qualunque tipo di benessere rivolto al cittadino.

Ci troviamo coinvolti nostro malgrado ad una vera DITTATURA di stampo imperialista.

Personaggi loschi i cui fini sono esclusivamente a loro vantaggio o che in ogni caso non interferiscono con il loro modo di speculare.

Il popolo, sta perdendo ogni giorno un pezzo di quei diritti che secondo la Costituzione dovrebbero essere basilari ed inviolabili.

Abbiamo peggiorato il nostro modo di vivere.

Il tempo a noi consentito per il nostro divertimento viene per lo più speso nel malcontento e nel dissapore di continui soprusi.

La classe politica usa ormai il popolo come una vera “mucca da latte” e senza il ben che minimo pudore.

La loro forma di arroganza è cresciuta a tal punto, che non hanno il ben che minimo pudore continuando a raccontare “balle” con una naturalezza ed una facilità che rende palese la loro considerazione ed interesse verso un paese che sta morendo, ovvero NULLA!!! Totale menefreghismo!!!

Il loro unico scopo è quello di portare avanti i loro “intrallazzi”.

Si fanno le leggi, se le modificano come a loro fa più comodo e tutto sotto la copertura di una FALSA democrazia!!!!

Ora basta!!!!

E’ arrivato il momento che il popolo riprenda in mano le redini e dia a questi LADRI quello che meritano, ovvero un calcio nel culo!!!!

Ogni forma di commercio è strangolata a tal punto da rendere quasi impossibile condurre una vita a dir poco dignitosa.

Le uniche cose che tagliano sono le risorse al popolo.

Non siete stanchi di tutto questo?

Allontaniamo questi ladri!!!!

Se non esistono più i diritti, cessano anche i doveri!!!

Massimiliano Cerrone

Rivoglio il mio paese!!!!


Rivoglio il mio paese cazzo!!!!
Rivoglio il mio diritto di esistere e di spendere il mio tempo come essere umano!!!
Rivoglio la mia libertà di spendere i miei soldi dove, quando e come voglio!!!!
Ma soprattutto voglio levarmi dalle palle tutta questa massa di bastardi, ladri opportunisti che stanno finendo di dissanguare questo paese. Porca troia… voglio giustiziare tutti questi bastardi che fanno la bella vita sulle spalle e sulle speranze degli Italiani. Voglio metterli tutti al muro ed uno ad uno voglio massacrarli con una mazza da baseball e vedere i loro cervelli schizzare fuori dalle orbite. !!!!! E se questo non va bene alle forze dell’ordine che vadano a fare in culo anche loro!!!!!!

Come mai???


http://www.youtube.com/watch?v=tHTBggH5UkQ

I Love Italy


C’era una volta


Perché restare in Italia…


Riflessioni


I politici fanno i ladri. I giudici fanno comunella con gli avvocati per prolungare le sentenze con tempi africani, 20 30 anni di bolli e timbri. I notai speculano sulla proprietà del buco del culo. Gli assicuratori fanno i belli con i soldi rubati degli altri. Il sistema si regge sullo sfruttamento dei lavoratori, proprio come dice l’articolo della costituzione. L’italia è un paese fondato sullo sfruttamento del lavoro altrui. In tutto questo caos, mi sembra normale che il compito dei coglioni spetta a noi!!!!!
Ave Cesare!!!! e mi raccomando fate il pieno alla macchina…che domani è un altro giorno!!!!

Massimiliano Cerrone

La vigna dei coglioni


Anno nuovo, nuove manovre anticostituzionali. Mi chiedo quando gli Italiani prenderanno in considerazione la possibilità di non farsi più fregare da una massa di ladri? Aprite conti bancari, cambiatevi la macchina almeno tre volte a settimana, continuate a fare le pecore o meglio, le mucche da latte. Perché si sa, quando al governo Italiano servono i soldi, i pecoroni che pagano si trovano sempre!!!!! Felice Anno Nuovo…. e visto che ci siete, felice Ano nuovo.

Massimiliano Cerrone