Era il mio paese


C’era un tempo in cui valeva la pena combattere per qualcosa, ora invece bisogna combattere contro qualcuno. Mi riferisco al bel paese del pecorino, “l’Italia”, che dopo essere stata fatta a pezzi e suddivisa tra tutti i figli di puttana che ci governano non rimangono che le macerie di una società che non esiste più.
Dopo lo slogan che per decenni ha afflitto i poveri cittadini Italiani, “La legge è uguale per tutti” che ignari hanno creduto ad una boiata simile ora non rimane che stringere la cinghia e non perchè vogliamo fare chissà cosa, ma solo perchè dobbiamo sopravvivere.
I paroloni che riempiono quelle bocche sporche di merda nel periodo elettorale lasciano ora, come dire, un vuoto incolmabile. A parte il sole che sorge la mattina, non bisogna più credere a nulla poichè nessuno dei ben pensanti dice più la verità.
Tra tette, coca, mignotte e sotterfugi si riuscono tutti insieme in quella bella sala contornata di tante lucette solo per farsi i cazzi loro. Personalmente farei saltare tutto in aria, ovviamente quando è piena di stronzi che fanno finta di governare un paese ormai in balia delle bugie.
Lo chimano bel paese, io lo chiamo Paese di merda, perchè ora questo è.
Un italiano non più italiano che si è rotto il cazzo di essere governato da papponi, drogati e soprattutto da bugiardi incalliti che personalmente metterei tutti al muro.

Massimiliano Cerrone

Un pensiero su “Era il mio paese

  1. E’ davvero strano come possa un’altra mente(la tua) possa esprimere esttamente il mio pensiero rispetto a questa nostra Italia. Non identificare in nessun partito le mie speranze,i miei problemi , le mie ideologie è deprimente……anche se io ancora ci credo. Perchè i nostri padri hanno lottato tanto per la democrazia nel senso + semplice del suo significato ed ora vederla offuscata mi fa incazzare di brutto. Massimo rispetto a chi ancora,come te,me e tanti alttri nn cadono nell’oblio di arrendersi, ma criticano,analizzano esprimono una ideologia.Anche se negativa ma comunque una presa di posizione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.