Nella terra di nessuno


“L’altra faccia del domani”

Nessuno si alzava la mattina ed andava a lavorare.
Nessuno faceva la fila, dopo aver fatto colazione.
Nessuno lavorava e lavorava ma sempre nessuno era.
Nessuno pensava e rifletteva sul perchè era nessuno.
Nessuno non aveva sogni, ma solo speranze, perchè..
Nessuno sapeva di non contare nulla.

Inno alla Società

Max

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.