Il Perno spezzato


Non è vanità e nemmeno utopia, ma io sono convinto che uniti si può fare molto.
Ho vissuto in lungo e in largo diversi angoli della terra, questo piccolo pianeta disperso in uno spazio infinito e mi sono reso conto che l’unione può fare la differenza.

La mia “guerra” è la guerra di tutti, che lo vogliate o no. Tutti Voi combattete per un ideale, qualunque esso sia, anche se detto francamente gli ideali materiali francamente non servono a nulla.

Quello che ho sempre cercato di divulgare è la consapevolezza che esistono molte cose che ci rendono umani, molte cose che parecchi hanno dimenticato.

Siamo vivi non per accumulare ricchezza ma per progredire culturalmente e umanamente. Dio, o come lo volete chiamare, non ci ha dato la vita, per aprire conti in banca o per accaparrare palazzi e gioielli. Facciamo parte di un mondo che vale la pena essere vissuto, facciamo parte di un mondo in cui ancora oggi esiste la schiavitù e la sofferenza. Forse sono cose che continueranno ad esistere, forse muteranno con il tempo, ma la cosa più grave è che la sofferenza oggi è voluta da pochi.

Si signori, sono i pochi che vincolano i molti a soffrire e questo solo perchè non esiste solidarietà.

Viviamo un mondo dove la sofferenza è abbandonata ai pochi e coloro che potrebbero fare qualcosa non lo fanno. Questo è inaccettabile. Un bambino che piange perchè oppresso o maltrattato non è solo un bambino che piange, ma è il portavoce di una miriade di bambini che piangono.

Una donna, un uomo che soffre perchè costretto alla fame o alla sofferenza non è un uomo e una donna che soffrono, ma è il segno che un’intera specie sta morendo. Non bisogna morire dentro perchè non è questo che Dio o comunque lo volete chiamare, desidera.

Coloro che hanno una casa, un lavoro sono oggi persone molto fortunate, ma non bisogna mai dimenticare che non ha questa fortuna.

Odio tutto quello che utilizza la sofferenza altrui per pubblicizzare false ideologie cosi come false soluzioni.

Nel 2009 sono triste se cento persone perdono la vita perchè uno stronzo ha fatto la cresta sul materiale e ha costruito ospedali scadenti o aerei che cascano a pezzi e tutto questo solo per comprarsi una villa al mare o una ferrari. Questo signori ci degrada, degrada non solo il nostro essere ma tutto quello che rappresentiamo, ovvero le speranze di un Dio che bene o male ha dato la sua vita per qualcosa che va oltre ad un conto in banca.

Per tutte queste cose e per moltre altre, ho deciso un bel giorno… di diventare la scimmia più stronza che ci sia. Perchè se per colpa di pochi non posso ritenermi un essere umano allora ho deciso che non posso che essere che un animale.

Max…. (l’altra faccia del pianeta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.